I DOCENTI

KAUFMAN SCRITTURE CREATIVE

ANTONELLA GAETA – SCENEGGIATURA PER IL CORTOMETRAGGIO

Giornalista cinematografica e sceneggiatrice, collabora con le pagine culturali della “Repubblica” dal 2000. È autrice per il regista Pippo Mezzapesa dei film Il paese delle spose infelici (2011, in concorso al Festival di Roma), Il bene mio (Evento Speciale Giornate degli Autori,  Venezia 2018), del docufilm Pinuccio Lovero. Sogno di una morte di mezza estate (Settimana della Critica, Venezia 2008), dei cortometraggi Zinanà (David di Donatello 2004), Settanta (Nastro d’argento 2014) e La giornata (in cinquina ai David di Donatello, ai Globi d’oro e vincitore del Nastro d’argento per l’Impegno sociale 2018).
Ha sceneggiato i documentari La nave dolce di Daniele Vicari (Evento Speciale alla Mostra di Venezia 2012 e Premio Pasinetti), Housing di Federica Di Giacomo (in concorso ai Festival di Locarno e di Torino nel 2009) e Alla Salute! di Brunella Filì (2018, in concorso al Biografilm Festival di Bologna e qui due volte premiato). Per Paolo Sassanelli ha scritto il cortometraggio Uerra (Corto-Cortissimo, Mostra di Venezia 2009). Nel 2017 ha realizzato per “Repubblica Tv” i minidocumentari Bellissime con la scrittrice Flavia Piccinni e Benedetto con il giornalista Giuliano Foschini. È stata selezionatrice della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e presidente dell’Apulia Film Commission.

 

La nostra intervista a Antonella Gaeta

FRANCESCA SERAFINI – SCRITTURA SERIALE

Francesca Serafini, linguista di formazione, scrive libri (Questo è il punto. Istruzioni per l’uso della punteggiatura, Laterza 2012; Di calcio non si parla, Bompiani 2014) e da molti anni sceneggiature per la tv (La squadra; Medicina generale, ecc.) e per il cinema: con Claudio Caligari e Giordano Meacci ha scritto l’ultimo film di Caligari, Non essere cattivo (2015), designato a rappresentare il cinema italiano nella selezione per l’Oscar al Miglior Film Straniero 2015. Sempre con Giordano Meacci ha scritto Fabrizio De André – Principe libero (2018) e, insieme anche con Dori Ghezzi, il libro Lui, io, noi (Einaudi 2018). Tiene da anni corsi di drammaturgia e sceneggiatura per il cinema e la tv (Serial Writers, minimum fax e Mediaset; Web Series Lab, RSI).

 

La nostra intervista a Francesca Serafini

ANTONELLA LATTANZI – SCRITTURA NARRATIVA

È nata a Bari nel 1979, vive a Roma.

Ha pubblicato i romanzi DevozionePrima che tu mi tradisca (Einaudi Stile libero) e Una storia nera (Mondadori, Premio Cortina d’Ampezzo, Premio Sila, Premio Restart). Scrive su “Tuttolibri”, “Il Venerdì di Repubblica” e “Vanity Fair”. Per la tv ha collaborato al programma “Le invasioni barbariche”, per il cinema ha scritto le sceneggiature di Fiore di Claudio Giovannesi (Quinzaine des Réalisateurs a Cannes 2016), 2night di Ivan Silvestrini (in concorso alla Festa del Cinema di Roma 2016), Il campione di Leonardo D’Agostini.

Nel 2017 pubblica Una storia nera (Mondadori) che ha già venduto i diritti in più di dieci Paesi all’estero, da cui Lucky Red trarrà una serie tv e alla cui sceneggiatura sta già lavorando.

 

La nostra intervista a Antonella Lattanzi

LEONARDO RIZZI – SCENEGGIATURA PER IL LUNGOMETRAGGIO

Direttore artistico del BGeek-Il Festival dell’Immaginazione e script editor per numerose produzioni internazionali, attivo nel campo del cinema, del teatro e dei fumetti (traduttore di cult come V per Vendetta, Batman, 300). Collabora come script editor con numerose produzioni internazionali e svolge attività di consulenza per Eurimages, NBCUniversal, BAFTA Rocliffe Script Forum, The Script Factory, Apulia Film Commission e Lucca Comics and Games, specializzatosi  alla National Film Television School di Londra, città dove attualmente risiede.

RICCARDO SPAGNULO – DRAMMATURGIA

Barese, classe 1984 è autore e attore per il teatro.

Nel 2007 co-fonda a Bari la compagnia Fibre Parallele con cui scrive e produce diversi spettacoli di drammaturgia originale ospitati in teatri e festival italiani ed esteri. Vince il premio Hystrio – Castel dei Mondi nel 2011, è finalista ai premi UBU 2013 nelle categorie migliore novità drammaturgica e miglior attore under30. Nel 2014 vince il Premio lo Straniero. Nel 2014 scrive Bluebird Bukowski, su commissione del Teatro Abeliano – Teatri di Bari.

Nel 2015 pubblica, per i tipi Editoria e Spettacolo, Per fede e stoltezza – Teatro una raccolta parziale dei testi messi in scena con Fibre Parallele. Si occupa di formazione teatrale dal 2012. Come artista, è parte dei progetti europei Corners, Fabulamundi e Short Latitudes. Vive e lavora a Milano, dove collabora con le compagnie Alchemico3 e Lab121. Nel 2019 è impegnato con Kronoteatro (Albenga), per uno spettacolo dedicato a Pierre Rivière e con Gommalacca (Potenza), come drammaturgo del progetto AWARE all’interno di Matera Capitale della Cultura 2019.