5 – 6 – 7 Ottobre 2018

corso di

sceneggiatura

 

MAT – Laboratorio Urbano

via Macello sn, Terlizzi (Ba)

Corso Corto

Come scrivere un cortometraggio

Una piccola idea prende forma e, così, prima di diventare immagine in movimento, passa attraverso un viaggio: corto, eppure molto esaltante.
Come si scrive, dunque, un cortometraggio?
Il primo formato con cui ci si sperimenta, al quale si resta affezionati anche quando si diventa “grandi”, ha, come tutte le forme di scrittura, le sue regole. Ecco un corso per studiarle e impararle insieme, dal soggetto alla scaletta, dalle descrizioni ai dialoghi. Fino ad arrivare alla scrittura di un cortometraggio pronto per essere girato.

P.S. Si consiglia ai partecipanti di raccogliere quante più idee, sogni, impressioni, folgorazioni. Tutto questo, e molto altro, sarà trasformato in cinema breve.

ANTONELLA GAETA

Giornalista cinematografica e sceneggiatrice, collabora con le pagine culturali della “Repubblica” dal 2000. È autrice per il regista Pippo Mezzapesa dei film Il paese delle spose infelici (2011, in concorso al Festival di Roma), Il bene mio (Evento Speciale Giornate degli Autori,  Venezia 2018), del docufilm Pinuccio Lovero. Sogno di una morte di mezza estate (Settimana della Critica, Venezia 2008), dei cortometraggi Zinanà (David di Donatello 2004), Settanta (Nastro d’argento 2014) e La giornata (in cinquina ai David di Donatello, ai Globi d’oro e vincitore del Nastro d’argento per l’Impegno sociale 2018).
Ha sceneggiato i documentari La nave dolce di Daniele Vicari (Evento Speciale alla Mostra di Venezia 2012 e Premio Pasinetti), Housing di Federica Di Giacomo (in concorso ai Festival di Locarno e di Torino nel 2009) e Alla Salute! di Brunella Filì (2018, in concorso al Biografilm Festival di Bologna e qui due volte premiato). Per Paolo Sassanelli ha scritto il cortometraggio Uerra (Corto-Cortissimo, Mostra di Venezia 2009). Nel 2017 ha realizzato per “Repubblica Tv” i minidocumentari Bellissime con la scrittrice Flavia Piccinni e Benedetto con il giornalista Giuliano Foschini. È stata selezionatrice della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e presidente dell’Apulia Film Commission.

LA LOCATION

Il MAT laboratorio urbano è un centro culturale a Terlizzi (BA) impegnato nella produzione di attività formative, servizi ed eventi sul territorio. Al suo interno sono presenti realtà partecipate e attive nella creazione di community in settori diversificati: lo studio di registrazione REH, il centro serigrafico ZEBÙ label, la scuola di teatro KRAPP, i laboratori artigianali TANÈ, una sala studio gratuita per studenti. Il MAT è attivissimo anche nella produzione di eventi di pubblico spettacolo che trovano la loro massima espressione nell’appuntamento annuale con il CHIÙ festival di illustrazione e dintorni.

Numero di ore: 20

Costo: 100 euro

Il corso è a numero limitato