22-23-24-25 Agosto 2019

corso di

fumetto

 

MAT – Laboratorio Urbano

Via Macello – Terlizzi (Ba)

Chiù fumetto per tutti

Durante il corso è prevista, da parte dei partecipanti, la realizzazione di tavole – sui temi del festival o seguendo le pulsioni dei singoli partecipanti – in modo da produrre una piccola mostra e/o stampe prodotte in loco. Nei primi due giorni verrà impostato il lavoro nelle fasi di ideazione, scrittura, storyboard; nei due giorni successivi, finitura: matite, chine ed eventualmente colore.

 

Il corso si svolgerà all’interno del Chiù Festival di illustrazione e dintorni, rassegna che, giunta alla sua quinta edizione, continua il suo costante dialogo tra le diverse arti. Un programma che comprende workshop, mostre, eventi, presentazioni, incontri con gli artisti, proiezioni, concerti, spettacoli teatrali nei quattro giorni di Festival che rappresentano e coronano perfettamente tutte le attività che si svolgono durante l’anno presso il laboratorio urbano terlizzese.

GIUSEPPE PALUMBO

Classe 1964, inizia a pubblicare fumetti nel 1986 per Frigidaire e Cyborg, sulle cui pagine crea il suo personaggio più noto, Ramarro: il primo supereroe masochista.

Dal 1992 lavora per Martin Mystére della Sergio Bonelli Editore, dal 2000 è uno dei disegnatori di punta di Diabolik, edito da Astorina. Per le storiche Edizioni della Cometa di Roma, nel 2012, ha scritto e disegnato Sei tocchi di lame – Vita, morte e miracoli di Sant’Andrea Avellino. Per Lavieri, nel 2013, Uno si distrae al bivio – La crudele scalmana di Rocco Scotellaro e ha illustrato Prendere una lepre di Biagio Bagini; nel 2014, con Giulio Giordano ai disegni, pubblica I cruschi di Manzù.

Le sue opere sono edite da Rizzoli, Cometa, Lavieri, Inkiostro e Mondadori. In Francia ha pubblicato Escobar – El Patron e Tomka – Le gitan de Guernica.

Ha vinto numerosi premi in Italia. I suoi lavori sono stati tradotti in francese, giapponese, greco, spagnolo, danese, tamil, bielorusso, turco.

SEBASTIANO VILELLA

Nasce a Bari nel 1960. Attivo da più di trent’anni nel settore della comunicazione, dell’insegnamento e dell’editoria illustrata, ha collaborato con le maggiori case editrici italiane specializzate in Illustrazione e Fumetto e pubblicato sulle principali riviste periodiche illustrate italiane, tra cui Eureka (dove è apparso per la prima volta il personaggio del commissario Grimaldi), Reporter, Tempi Supplementari, Frigidaire, su cui pubblica ilMiticoperaio. Successivamente collabora con Splatter, Mostri, l’IntrepidoESP e per Blue realizza il ciclo di racconti Notturni e la commedia satirica a fumetti …di tanti nessuno!.

Tra i titoli di recente pubblicazione ricordiamo, per QPress Edizioni,  Italo Grimaldi, un commissario tra le due guerre (2006). Per Per le Edizioni Black Velvet realizza il volume Tre toni di Nero (2007). Per la NPE pubblica SpasMex, il Gioco delle Passioni (2008). Per le edizioni Voilier ha pubblicato la raccolta Notturni e Il MiticOperaio (2014). Per Rizzoli/Lizard è presente nel volume antologico dedicato a Il meglio di Splatter (2013). Per la Coconino press ha realizzato i romanzi grafici Interno metafisico con biscotti (2009) Requiem per due c... (2012) e L’Armadio di Satie (2016).

Nel 2018 pubblica Spasmox – Torbido nella collana Weird Comics della casa editrice Weirdbook. Ha esposto i suoi lavori in mostre personali e collettive nazionali e internazionali. Ha tenuto stages in diverse città, sulle tecniche del disegno, colorazione e scrittura creativa applicate al linguaggio del fumetto e dell’illustrazione.

LA LOCATION

Il MAT laboratorio urbano è un centro culturale a Terlizzi (BA) impegnato nella produzione di attività formative, servizi ed eventi sul territorio. Al suo interno sono presenti realtà partecipate e attive nella creazione di community in settori diversificati: lo studio di registrazione REH, il centro serigrafico ZEBÙ label, la scuola di teatro KRAPP, i laboratori artigianali TANÈ, una sala studio gratuita per studenti. Il MAT è attivissimo anche nella produzione di eventi di pubblico spettacolo che trovano la loro massima espressione nell’appuntamento annuale con il CHIÙ festival di illustrazione e dintorni. Ha già ospitato i corsi Kaufman di  sceneggiatura per il cortometraggio condotto da Antonella Gaeta e di drammaturgia con Riccardo Spagnulo.

Un ringraziamento a Leonardo Rizzi e BGeek

Costo: 100 euro

Il corso è a numero limitato.